Divieto detenzione armi fondato su vecchie condanne non attinenti le armi: Prefettura di Bergamo condannata al risarcimento delle spese processuali

Condannato nel 2005 per associazione a delinquere finalizzata alla produzione e commercio di capi di abbigliamento contraffatti, la Prefettura di Bergamo, a distanza di 14 anni dalla condanna,  rigetta l’istanza di revoca del divieto di detenzione armi formulata dallo Studio Legale Di Giunta in Viagrande (CT).

Tar Brescia annulla il provvedimento di rigetto dell’istanza e condanna la Prefettura al risarcimento di € 2.000, oltre accessori e oneri di Legge.

Se vuoi saperne di più clicca sulle News di

http://www.studiolegaledigiunta.it

error: Content is protected !!