Spari intimidatori in aria: illegittimo il divieto di detenzione armi.

Gli spari in aria finalizzati a intimidire malviventi, seppur già in fuga, non determinano, sic et simpliciter, il venir meno del requisito dell’affidabilità. Pertanto, è illegittimo il provvedimento che assoggetta l’amministrato al divieto di detenzione armi.

Tar Emilia Romagna, sez. I, 14 gennaio 2019, n. 30

error: Content is protected !!