Caccia al Coniglio selvatico: il C.G.A. conferma sospensione del prelievo venatorio e rinvia l’udienza al 12 dicembre 2018

Pubblicato il 24/10/2018
N. 00707/2018 REG.PROV.CAU. N. 00732/2018 REG.RIC.
REPUBBLICA ITALIANA
Il CONSIGLIO DI GIUSTIZIA AMMINISTRATIVA PER LA REGIONE SICILIANA
in sede giurisdizionale
ha pronunciato la presente
ORDINANZA
sul ricorso numero di registro generale 732 del 2018, proposto da:
Regione Siciliana – Assessorato Regionale Agricoltura Sviluppo Rurale e Pesca Mediterranea, in persona dell’Assessore p.t., rappresentato e difeso dall’Avvocatura Distrettuale dello Stato, presso i cui uffici è domiciliato in Palermo, via Alcide De Gasperi, 81;
contro
Legambiente Sicilia, Wwf Italia Onlus, Lipu, in persona dei rispettivi legali rappresentanti p.t., rappresentati e difesi dagli avvocati Nicola Giudice e Antonella Bonanno, con domicilio eletto presso lo studio del primo di essi in Giustizia, Pec Registri;
Associazione Italiana per il Wwf, Lega Italiana Protezione Uccelli, Liberi Cacciatori Siciliani, Federazione Italiana della Caccia, Associazione Nazionale Cacciatori, Caccia Pesca e Ambiente Siciliano, Associazione Artemide, Federazione Caccia Regno delle Due Sicilie, Associazione Italcaccia, Sindacato Nazionale Cacciatori, Associazione Un.A.Ve.S non costituiti in giudizio;
e con l’intervento ad adiuvandum:

……

………
P.Q.M.
Il Consiglio di Giustizia Amministrativa per la Regione Siciliana, in sede giurisdizionale, non definitivamente decidendo sull’appello cautelare così
provvede;
Dispone la CTU nei termini e con le modalità di cui in motivazione;
Rinvia per l’esame della relazione e la decisione dell’appello cautelare alla camera di consiglio del 12/dicembre 2018, alle ore 9.00.

SE VUOI LEGGERE L’ordinanza per intero vai su www.studiolegaledigiunta.it

error: Content is protected !!