Calendario venatorio e Tar Palermo: si va a caccia o no?

Da notizie apparse sui social pare che il T.A.R Sicilia abbia sospeso alcuni punti del c.v. che riguardano, tra l’altro, le date di apertura e chiusura dell’attività venatoria alle varie specie. 

Una cosa sembra certa: fin quando non sarà modificato l’attuale calendario già pubblicato nella Gazzetta Ufficiale non possono che restare in vigore le norme in esso contenute. I cacciatori, infatti, hanno l’obbligo di conoscere il C.V. pubblicato in Gazzetta, non certo i provvedimenti dei Tribunali amministrativi.

Intanto, le Associazioni venatorie facenti capo al Sindacato Nazionale Cacciatori hanno già dato incarico ai loro legali di impugnare l’ordinanza del T.A.R. Palermo.

Parimenti, l’Avvocatura dello Stato di Palermo, che difende l’Amministrazione regionale, è stata investita della problematica e al più presto depositerà al C.G.A. le proprie memorie a difesa del c.v. vigente.

Vi terremo informati.

error: Content is protected !!